Google e il brand marketing

È più facile coinvolgere il pubblico quando la creatività e la tecnologia lavorano insieme: nei giorni scorsi abbiamo analizzato un’utile guida di Google sul Brand Marketing nell’era digitale (puoi scaricare qui il pdf) per capire quali riflessioni abbiano messo in campo dalle parti di Mountain View.

Un’attività di marketing efficace inizia con il pubblico e finisce sempre con il pubblico, quindi è sempre più determinante approcciare ai progetti di comunicazione analizzando con il cliente il settore di riferimento e il target al quale intende indirizzare la sua attività di comunicazione, sia di brand che di prodotto o servizio.

L’analisi dei dati del pubblico di riferimento consente di ottimizzare tutti i processi di sviluppo di creatività, pianificando sinergicamente l’utilizzo di tutte le tecnologie a disposizione per poter raggiungere il maggior numero di utenti su ogni “schermo” disponibile.

Per questo la definizione di una strategia creativa si alimenta di un flusso e di una quantità di dati che oggi, sempre più, possono essere misurati ed analizzati con gli strumenti opportuni e che consentono di tradurre questi valori in potenziali incrementi di visibilità e fatturato.