Google e il Responsive Web Design

Nelle scorse settimane Google ha effettuato una serie di test durante i quali, a seguito di ricerche effettuate dall’utente su dispositivi mobile, ha visualizzato, accanto ai risultati proposti, un’icona che segnalasse quali siti fossero realizzati attraverso un web design responsive (quindi adattabile ai tablet e agli smartphone).

Entro il 2019, secondo un rapporto Ericsson Mobility, il traffico internet attraverso dispositivi mobile vedrà una crescita del 45% e questa particolare attenzione da parte di Google è un segnale estremamente significativo di quanto sia ora, e sempre più in futuro, importante essere presenti sul web attraverso un sito responsive, eliminando le difficoltà di navigazione che potrebbero demotivare un utente.

Questa nuova opzione di Google, quando verrà ufficialmente rilasciata, potrebbe quindi condizionare la scelta del sito da visitare spostando, in modo estremamente naturale, la scelta dell’utente verso i siti responsive perchè un’esperienza di navigazione ottimale, senza difficoltà di interazione, contribuisce ad una maggiore interazione dell’utente con il sito.

Un’ulteriore conferma dell’importanza che riponiamo nella progettazione di siti internet responsivi, ponendo l’esperienza di navigazione dell’utente al centro del progetto di comunicazione.